Fiori, Piante, Progetti, Lavori nel verde  
   

Piante spinose o da difesa
   


Sono disponibili in vivaio numerose piante dotate di spine, sia basse (Berberis, Pyracantha, rose) che alte (Robinia, Gleditsia). Con esse è possibile costruire siepi impenetrabili, veramente a "prova di balordo".


Il piracanta (Pyracantha coccinea) ha forti spine, che rendono la siepe quasi impenetrabile per uomini e animali.

 

Biancospino (Crataegus oxyacantha) - 30 Euro
Rosacea dalla bellissima fioritura ad inizio primavera (dal caratteristico profumo di mandorle amare), produce poi in estate grappoli di frutti rossi farinosi commestibili. I fiori essiccati hanno proprietà ipotensive. E’ ricordato anche in poesia dal Pascoli ne Il ciocco (O Valentino vestito di nuovo...) e in Novembre (..e del prunalbo l’odorino amaro..). Il nome botanico deriva dal greco “Krotos”, che significa forza, per la durezza del legno.

Giuggiolo (Ziziphus jujuba) - 30 Euro
Le giuggiole maturano (e diventano buone) quasi in autunno. Un tempo erano considerate uno dei quattro frutti “pettorali” (con fichi, datteri e uvette), e non c’era ricetta antitosse che non ne contenesse. Nelle Marche dicono: è l’ultimo a vestirsi e il primo a spogliarsi, in riferimento al ritardo della pianta nel mettere le foglie. Il frutto, molto dolce, veniva consumato anche secco. Da questa pianta si ottiene l’henne’.

Maclura (Maclura pomifera) – Esemplari 60 Euro
Pianta nordamericana spinosissima e spogliante. Produce un frutto giallo arancio, simile ad un agrume. Detto anche “Spino degli Osagi” (una tribù indiana) viene usato anche per siepi difensive. E’ parente di fichi e gelsi.

Ponciro (Poncirus trifoliata) - 30 Euro
E’ l’unico agrume che perde le foglie in inverno, ma che resiste perfettamente al gelo. Fa una fioritura molto profumata ad Aprile, e produce poi degli arancini non particolarmente buoni di colore giallo-arancio. Ornamentale.


 
e-mail clorofilla
© VivaioClorofilla.it