Fiori, Piante, Progetti, Lavori nel verde  
| SOMMARIO | LE NOSTRE PIANTE |  

Gioiacasa
   

LA PIANTA DEL MESE PER GIARDINO E BALCONE (Luglio)

Fiori di vetro: quando una fioritura dura a lungo

(foto di Fior di vetro o di Nuova Guinea)

Dall’inizio della Primavera fino al principio dell’Inverno, il nostro giardino ci regala fioriture che vanno dal bianco/rosa, fino al rosso più acceso, passando per tutte le tonalità del viola, grazie alla intensa produzione fiorale di due modeste piantine: il cosiddetto "fior di vetro" (nome scientifico Impatiens walleriana) e la "Nuova Guinea" (nome scientifico Impatiens walleriana "Nuova Guinea").

Sono piantine generose, che amano posizioni ombreggiate e abbondanti bagnature, rivelandosi quindi preziose per cortili poco illuminati o balconi esposti a Nord. Fioriscono da Marzo-Aprile (se acquistati come piantine in un Garden center) fino ai primi geli, che talvolta consentono ai fiori di sbocciare ancora ai primi di Dicembre.

Purtroppo muoiono con il gelo (e infatti il nome "fior di vetro" è dovuto alla delicatezza quasi trasparente dei fusti acquosi), ma ci consola il prezzo contenuto di queste piantine: costano infatti solo pochissimi euro ciascuna.

Il nome "Impatiens" è invece dovuto al fatto che l’ovario contenente tutti i semi (al centro del fiore appassito) si gonfia a tal punto che appena lo si tocca emette i semi con forza, in modo "impaziente".

Adatti per giardini, balconi, fioriere, questi fiori generosi aumentano di dimensione di 6-7 volte nel corso della stagione. Bagnateli con continuità e sarete ricompensati da lunghe e abbondanti fioriture nei più bei colori pastello.

 

 

LA PIANTA D’APPARTAMENTO DEL MESE

 

Il pothos: una cascata variegata

(foto di pothos)

Poche piante sanno resistere così bene ai maltrattamenti quanto il pothos (nome scientifico Epipremnum aureum). Ne conosciamo di sopravvissuti a nonne, portieri e vicini di casa dei più maldestri. Il pothos (non "photos" come alcuni scrivono...) è una pianta d’appartamento d’origine tropicale che può arrampicarsi su un tutore muschiato o (come più spesso accade) ricadere elegantemente da una ciotola. Ama ambienti umidi (senza esagerare) e mediamente luminosi, ricevendo giovamento da periodiche spruzzature fogliari. Ideale per quel ripiano un po’ vuoto in bagno o in cucina, fa ricadere le sue belle foglie variegate leggermente cuoriformi in eleganti cascate giallo-verdi.

Produce numerose radici avventizie dal fusto, sfruttando le quali si può facilmente riprodurre. Basta infatti interrare parti tagliate che presentino radici, e, complice un po’ d’acqua tutti i giorni, avremo presto un altro pothos a rallegrare la nostra casa.

 

 

QUESTO MESE NELL’ORTO-FRUTTETO

 

L’importanza delle varietà antiche

(foto a scelta: di un ciliegio, di un fiore di ciliegio, di una o più ciliegie)

Bello il ciliegio in piena fioritura: peccato però che duri così poco. Un tempo esisteva una varietà detta "progressiflora", che continuava a fiorire per tutta la stagione, portando quindi in alcuni momenti contemporaneamente fiori e frutti. Tale varietà (citata nel libro settecentesco "Pomona Italica" del Gallesio) è stata oggi recuperata grazie all’attività di un’associazione (Pomona) che si occupa del recupero di piante antiche o disperse. Tra non molto sarà disponibile per tutti, e potrà rallegrarci (assieme alla mela limoncella, alla pera Martin Sec, al corniòlo, al giuggiòlo, al pesco a frutto piatto, al cotogno, al sorbo, all’azzeruolo e a tante altre varietà dimenticate) con la sua fioritura curiosa e i suoi frutticini saporiti, ignoti ai più da ben duecento anni. Per informazioni: 3356032955.

 

 

Mario Pria 

 
e-mail clorofilla web creation by mediami comunications
e-mail hydrangeaquercifolia    
Agr. Dott. Mario Pria - Consulente presso Vivaio Clorofilla, Via D'Annunzio, 23 - 20068 - Peschiera Borromeo -Mi- cell. 3356032955